2017 10 01 STORIA DI UNA AMICIZIA - AMARO (UD)

Sabato 30 settembre 2017 si celebra il 40° Anniversario della “Ricostruzione della scuola di Amaro” intitolata “Round Table”.

E’ passato tanto tempo ma la grande AMICIZIA che si è rafforzata nel momento del disastroso sisma del 1976 continua con imperituro affetto e costante impegno.

Autorità locali, Politici, Round Table Italia, Round Table 9 di Trieste, Round Table 11 di Villach, Round Table 24 di Udine, Club 41 Italia, Club 41 Trieste e soprattutto bambini, tanti bambini, insegnanti e genitori hanno dato lustro ad una cerimonia particolarmente commovente.

Una significativa targa intitolata ai nostri grandi Soci Alfredo Samaritan e Paolo Bidorini, veri motori della iniziativa di ricostruzione ha suggellato la cerimonia.

All’epoca era Presidente Nazionale della Round Table Italia il nostro Socio Mario Attisani e la scaletta degli interventi si fece incalzante:

 

-        07.05.76, giorno dopo il terremoto, partono i telegrammi a tutte le Tavole della 2° Zona,

-        08.05.76, due Tablers triestini fanno una prima ricognizione impostando una immediata richiesta di fondi,

-        09.05.76, arriva a Trieste un delegato inglese della Round Table International,

-        11.05.76, partono 7 automezzi con generi alimentari e di primissima necessità, due Tablers uno inglese ed uno triestino contribuiscono alla vaccinazione di circa 1000 persone,

-        15.05.76, a Blackpool nel contesto International viene presentata la situazione,

-        Nei primissimi giorni a seguire vengono pianificati in tutto il mondo Round Table gli interventi concreti per risolvere quanto possibile NEL PIU’ BREVE TEMPO POSSIBILE,

-        15.05.76, nasce l’idea di costruire una scuola od un asilo d’infanzia, si forma subito una Commissione di tecnici in seno alla Round Table,

-        Tra fine maggio e luglio fu un susseguirsi di elargizioni da parte delle Tavole italiane ed internazionali

-        Prima di ferragosto 1976 ci fu un incontro tra i Tablers ed il Sindaco di Amaro,

-         21.08.76, parte la preparazione delle planimetrie e dei progetti,

-        10.10.76, viene presentato il progetto di massima stilato da un Tabler tedesco,

-        13.10.76, viene consegnato al Comune il progetto ed il plastico,

-        Nel marzo 1977 viene firmato il contratto di appalto dei lavori, la Tavola di Trieste riceve l’incarico di seguire i lavori.

 E così, grazie ai tanti Tablers italiani, inglesi, tedeschi, austriaci e francesi il 18 settembre 1977 viene consegnata al Comune di Amaro la nuova scuola, completa di aule, cucina, attrezzature, campo sportivo ecc.

E’ importante ricordare il pensiero del ns. Alfredo Samaritan in questa tragica occasione.

“ Se riusciremo con i ns. sforzi ed, oserei dire, con i ns. sacrifici a dare un focolare ad una famiglia, una scuola ad un bimbo, un asilo ad una comunità, sarà quanto di più bello, di più umano, di veramente fraterno avremo potuto fare per questa gente, dimostrando con ciò il vero spirito e significato della Round Table”.

 Riflettiamo per un istante sulla tempistica, il risultato stupendo grazie alla fattiva partecipazione delle Tavole e ad una burocrazia molto più snella di quella di oggi è stato raggiunto ad un solo anno dal tragico evento.

 

Paolo Macor
Presidente Club 41 Trieste 1
Presidente Nazionale Onorario Club 41 Italia

 P.S.: un sentito grazie a Michele Samaritan per il contributo storico.